Elezioni USA 2020: il rafforzamento della cyber security

Spettro di elezioni falsate negli Stati Uniti a causa di Trickbot. Rafforzamento della sicurezza informatica

Il 3 novembre del 2020 si voterà per il 46esimo Presidente degli Stati Uniti d’America (attualmente, è in carica Donald John Trump). 

Importanza delle Elezioni USA 2020

Queste elezioni sono importanti anche perché in questa data si svolgeranno contemporaneamente le elezioni di tutti i membri della Camera dei Rappresentanti  e di un terzo dei componenti del Senato. Inoltre, in alcuni Stati dell’Unione si svolgeranno le elezioni per nominare i rispettivi governatori e i rappresentanti delle loro Camere.

Ricordiamo inoltre che il nuovo Presidente inizierà ufficialmente a ricoprire la carica a partire dal 20 gennaio del 2021.

C’è molto in gioco in queste Elezioni USA 2020 ed è giusto che tutto si svolga nella massima sicurezza. 

Il voto via posta e mail 

In realtà, già da diversi giorni, in vari stati, si sta votando tramite posta o via mail, un procedimento che non piace molto all’attuale inquilino della Casa Bianca. Quest’ultimo, infatti, ha già iniziato a denunciare il pericolo di possibili brogli elettorali, o comunque la possibilità di interferenze informatiche che potrebbero influire sulla decisione finale degli elettori statunitensi. 

Elezioni USA 2020 e il pericolo hacker

Trickbot 

Il più grande pericolo che pende su queste elezioni è Trickbot, la più vasta rete mondiale di pc “zombie, come ricordato recentemente anche dell’autorevole giornale The Washington Post

Computer zombie nel senso che, ad un certo momento, questi pc cominciano ad essere controllati da remoto, ovviamente senza che i legittimi proprietari ne sappiano nulla.

In questo modo, si possono inviare false e tendenziose informazioni sul web (tramite spam). Non solo perché riescono anche a rubare dati personali e aziendali di grande importanza (ad esempio le credenziali).

Tutto ciò ha come obiettivo quello di far pendere la bilancia verso chi si desidera che vinca (o che perda). Chi si celerebbe dietro Trickbot?

Molto probabilmente il Cremlino, e quindi Vladimir Putin, visto che la rete è controllata e gestita da hacker provenienti dalla Federazione Russa

La forte risposta degli Stati Uniti

Non si è fatta attendere la risposta degli Stati Uniti tramite le sue Forze Armate e Microsoft. Le prime stanno operando per identificare ed eliminare queste reti mentre la multinazionale sta agendo contro i server dai quali si muovono i pirati informatici dopo aver ottenuto un’ingiunzione in tal senso da un tribunale.  

Principali candidati alle Elezioni USA 2020

Di seguito, riportiamo i quattro principali ticket che concorrono al governo degli USA:

Donald Trump – Mike Pence (Partito Repubblicano); 

Joe Biden – Kamala Harris (Partito Democratico); 

Jo Jorgensen – Spike Cohen (Partito Libertario); 

Howie Hawkins – Angela Walker (Partito Verde). 

Alessandro Maria Raffone

Ti seguiremo nell'intero iter burocratico e procedurale per ottenere il Bonus Formazione 4.0

Sarai subito ricontattato dai nostri esperti
per una consulenza gratuita